Offie Carmel

Agente dei servizi segreti USA, specialista in affari italiani, gestisce, di fatto, insieme a J. Angleton, H. Tasca e E. Brennan, dal 1944 al 1949 i servizi segreti italiani. Continuerà comunque ad esercitare una pesante influenza anche successivamente.
Nell'Ottobre del '48 controlla personalmente l'ufficio I dello Stato Maggiore italiano appena ricostituito ed inizia il lavoro di schedatura di personaggi della sinistra italiana. Si tratta del primo nucleo di dossier che diventeranno 157.000 con De Lorenzo capo del SIFAR.
Nel 1955, divenuto consigliere politico del Dipartimento di Stato USA e collaboratore diretto di Allen Dulles (direttore della CIA), intercede per affidare al gen. De Lorenzo la direzione del SIFAR.